Certificazioni Bio nella cosmesi: non sono tutte uguali


Se scegli un prodotto cosmetico biologico, la prima cosa che devi guardare è che abbia una certificazione biologica. Al di là degli ingredienti presenti nell’INCI, la certificazione può garantire che il prodotto sia davvero bio e verificato da un ente valido.

Questa precisazione è dovuta al fatto che ad oggi nessuna normativa definisce in che modalità un cosmetico può essere classificato come biologico. Infatti nel corso degli anni sono nate organizzazioni di vario tipo che classificano i propri prodotti come biologici, ma ciascuno ha standard differenti e non c’è una linea guida comune a cui tutti dovrebbero far riferimento.  


Cosa rende biologico un cosmetico?

I testi ai quali deve essere sottoposto il cosmetico devono essere di un ente accreditato e deve avere dei requisiti imprescindibili. Ad esempio, le coltivazioni non devono fare uso di pesticidi o OGM; le piante da cui vengono estratti gli ingredienti non devono venire a contatto in alcun modo con sostanze inquinanti; la loro raccolta deve rispettare il ciclo delle stagioni e i prodotti certificati bio non devono certamente avere al loro interno:

  • Profumi e coloranti sintetizzati,
  • Paraffine e siliconi,
  • OGM,
  • Ingredienti di derivazione animale.


Le Certificazioni Bio

Innanzitutto dobbiamo fare una distinzione tra:

  • Cosmetici Bio con certificazione biologica
  • Cosmetici ecologici con componenti vegetali ma che non hanno una certificazione
  • Cosmetici misti con ingredienti da provenienza biologica e non.

Ecco perché quando leggiamo “biologico” su un prodotto, dobbiamo capire che può rispettare determinati requisiti ma non saranno gli stessi di un altro prodotto certificato bio: tutto dipenderà dal tipo di certificazione.

Alcune certificazioni sono più restrittive di altre e tutelano maggiormente la salute dell’uomo e il benessere del pianeta, altre meno. In questo articolo vogliamo fare un po’ di chiarezza e fornirvi le principali certificazioni Bio nel mondo della cosmesi che si possono ritenere valide sia in Italia che in Europa.


NATRUE

È il certificato più importante a livello internazionale per quanto concerne il mondo della cosmesi bio e naturale. Nata dall’International Natural and Organic Association, NaTrue è una certificazione con criteri molto rigidi di valutazione di un prodotto biologico. Per ottenere questa certificazione bisogna superare una serie di valutazioni: tutti gli ingredienti devono essere di origine naturale e lavorati in modo sostenibile. In seguito valuta la proporzione degli ingredienti bio certificati, dove a un voto più altro corrisponde una concentrazione maggiore di materie prime biologiche.


CCPB

Il consorzio per il controllo dei prodotti biologici è il primo organismo italiano riconosciuto da NaTrue, e per questo dispone di tre tipologie di certificazione:

  • Cosmetici biologici, con almeno il 95% di ingredienti bio
  • Cosmetici naturali con almeno il 70% di ingredienti bio
  • Cosmetici naturali, senza certificazione bio


BIO ECO COSMESI AIAB

AIAB è l’Associazione italiana per l’agricoltura biologica di cui fanno parte produttori uniti per incentivare l’agricoltura biologica come modello di sviluppo sostenibile. Inoltre certifica cosmetici biologici che impiegano materie prime provenienti da agricoltura biologica, e che rispettano l’ambiente e la salute dell’uomo. La certificazione AIAB garantisce:

  • l’assenza di ingredienti allergizzanti o potenzialmente irritanti;
  • l’assenza di materie prime non ecologiche;
  • l’impiego di un packaging a basso impatto ambientale; 
  • l’utilizzo di ingredienti esclusivamente autorizzati.


ICEA

Icea sta per istituto per la Certificazione etica ambientale ed è una certificazione riconosciuta a livello europeo. Tra le varie fasi da superare per ottenere la certificazione, c’è anche un controllo in sede svolto da un tecnico che preleva dei campioni e li analizza per capire se il prodotto è idoneo. Questo controllo viene fatto periodicamente per far rispettare gli elevati standard di conformità.


COSMOS 

Significa Cosmetic Organic Standard e amministra le certificazioni di prodotti naturali e biologici. La cosa interessante è che le aziende aderenti hanno l’obbligo di indicare la percentuale delle porzioni biologiche e naturali degli ingredienti sul packaging.


COSMEBIO

È un’associazione specifica per i cosmetici bio che devono superare i controlli di enti indipendenti e devono avere il 95% del totale degli ingredienti di origine naturale, di cui il 10% di ingredienti biologici e solo un 5% di ingredienti devono essere di sintesi.

Tutti i prodotti Effebio hanno la certificazione AIAB, ciò conferma l’adozione di un metodo di produzione che prevede l’impiego di sostanze di alto livello qualitativo ed a basso impatto ambientale. Si promuove dunque l’uso di materie prime da agricoltura biologica e dei soli ingredienti autorizzati. Scopri tutti i prodotti certificati bio di Effebio qui.